Importante riconoscimento per il Museo Domenico Ryolo

L’assessorato regionale ai Beni Culturali, con decreto n. 1230 del 27 marzo, ha dichiarato di «importante interesse storico ed etnoantropologico» la raccolta di ben 855 attrezzi, di proprietà dei Sigg. Providenti Franco, Lopes Vittorio, Padalino Antonia, Del Bono Giuseppe, concessa in comodato d’uso alla Società Milazzese di Storia Patria ed esposta nei locali del Museo Domenico Ryolo, presso l’ex carcere femminile.

Tale raccolta, afferma l’assessorato, “documenta una importante attività lavorativa e produttiva tradizionale svolta per decenni presso la Tonnara del Tono di Capo Milazzo, che va dalla costruzione delle barche e delle reti, alla trasformazione e conservazione del tonno pescato, dagli inizi del Novecento fino agli anni ’60“.

Col tale decreto l’esposizione allestita da circa tre anni e mezzo nell’ex Carcere Femminile di via Impallomeni assurge definitivamente ed ufficialmente al rango di museo.

Complimenti alla Società Milazzese di Storia Patria, a Massimo Tricamo e al gruppo di volontari che giornalmente si impegna per arricchire e rendere vivo il museo ICAN.

ican1 ican2

image_pdfimage_print

Commenti chiusi