118 con il medico a bordo: superate le 1800 firme in appena 5 giorni

Oltre 1.800 firme raccolte in meno di cinque giorni per la sottoscrizione volta a bloccare gli effetti del decreto Gucciardi che prevede, nella provincia di Messina, il dimezzamento delle ambulanze con il medico a bordo e la chiusura dei PTE (Presidi Territoriali di Emergenza).

Link sito change.org per sottoscrivere

La raccolta delle firme sarà effettuata anche Domenica 27 agosto presso la Galleria del Parco Corolla Milazzo dalle ore 10:00, con l’aiuto del Comitato Cittadino ” Uniamoci in difesa del 118 di Torregrotta ” e le Sigle Sindacali  SNAMI /FIMMG/SMI.

Ricordiamo che tra i tagli previsti, anche l’ambulanza del 118 di Milazzo, che perderà il medico a bordo nel 2018, in base alla riorganizzazione del servizio stabilita dal decreto Gucciardi.

Così nei casi più gravi (per esempio problemi cardiovascolari)  si dovrà aspettare l’ambulanza da Torregrotta o da Barcellona o, se queste sono impegnate, da Saponara o da Falcone.

E dire che secondo le linee Guida della Conferenza Stato Regioni del 1996, si raccomandavano tempi di arrivo dei mezzi di soccorso appropriato in emergenza entro 8 minuti in area urbana e 20 minuti in area extraurbana.

Ovviamente con un’ambulanza che parte da Barcellona o Torregrotta sarà purtroppo impossibile rispettare i suddetti tempi, con conseguente aumento dei rischi per il paziente.

image_pdfimage_print

Commenti chiusi