Spigolature di primavera

Finalmente dopo un inverno rigido è tornata la Primavera.

La primavera porta con se uno spettacolo meraviglioso per il risveglio della natura.

Da noi è bello ammirare i fiorellini gialli nelle erbe che crescono sul ciglio di molti marciapiedi e su quelle fra il marciapiede e la base di caseggiati.

E che dire degli alti cespugli che circondano gli alberi di alcune strade.

I cespugli più rigogliosi sono nella via Risorgimento.

Abbiamo notato la” malva” che è un ottimo cibo per i conigli di allevamento.

Erbe molto varie tanto da sembrare un esperimento per creare un piccolo orto botanico.

Non mancano esemplari di “minestre selvatiche” e c’è perfino l’ortica.

Erba che mi ricorda una ingiuria da noi in voga molti decenni fa :”a stricati ‘nta trichedda”.

°°°°°

Ammirare il prorompere della natura che cerca di riappropriarsi del terreno sottrattole dal cemento è uno spettacolo edificante che ci fa dimenticare, solo per poco, dei marciapiedi dissestati anche nella cortina del porto che è il biglietto da visita di una città che si vanta della “vocazione turistica”, dei tombini pericolosi per alcune coperture in ferro molto fatiscenti, per il selciato dissestato nella via dell’ex pescheria,ecc.-

Ma, da buoni siciliani fatalisti, concludiamo: è primavera e godiamoci il suo tepore .

Luigi Celebre

image_pdfimage_print

Commenti chiusi