Bando Storico – Artistico – Culturale “Con il Sud”. Occasione persa

Si è chiusa il 30 marzo la prima fase del “Bando Storico-Artistico e Culturale”. Sono stati candidati dai rispettivi proprietari (enti locali, enti privati, persone fisiche) ben 144 beni.

Ora inizia la fase di valutazione che porterà all’assegnazione di 4 milioni di euro

Le regioni che potevano partecipare al bando erano Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. La nostra regione ha presentato 29 progetti.

Due nella provincia di Messina:

  • La chiesa di Santa Maria dell’Arco, della parrocchia Sacro Cuore di Santa Lucia del Mela;
Santa Lucia del Mela: Chiesa Santa Maria dell'Arco

Santa Lucia del Mela: Chiesa Santa Maria dell’Arco

  • Chiostro dell’antico Monastero normanno di Mili, del Comune di Messina

La tipologia dei beni candidabili andava da archeologi industriale, a beni archeologici, a castelli e fortezze, luoghi di culto, ville e palazzi storici.

E infatti, esaminando i beni candidati dalla Sicilia si va dallo “spazio incolto” alla Zisa, di proprietà del Comune di Palermo, a Palazzo Cannizzaro Lazzarò nel Comune di Vizzini, proprietà privata.

spazio incolto

Palermo: Zisa, spazio incolto

Vizzini: Palazzo Cannizzaro Lazzaro

Vizzini: Palazzo Cannizzaro Lazzaro

Vi è il Convento di San Domenico a Palermo, proprietà della Curia, e il teatro all’aperto Belvedere di Termini Imerese, proprietà del Comune.

Palermo: Convento San Domenico

Palermo: Convento San Domenico

TERMINI IMERESE

Termini Imerese: Teatro all’aperto

Il Consigliere Comunale Antonio Foti, aveva segnalato a gennaio 2018, il bando al Comune di Milazzo (link articolo).

A Milazzo infatti non mancano immobili, sia pubblici che privati di rilevanza storica, artistica e culturale non utilizzati.

La lista è lunga, da Villa Vaccarino, il cui intervento di manutenzione inserito nell’Art Bonus e quantificato in 420.000 euro non ha ricevuto alcuna donazione, alla chiesa del Santissimo Salvatore, restaurata quasi vent’anni fa e sempre chiusa.

Dall’ex convento di San Francesco, in cui si trova, non fruibile al pubblico, il mosaico ellenistico, agli immobili dell’IPAB Regina Margherita.

mosaico

Mosaico ellenistico

 

Ma anche il sito archeologico preistorico del Viale dei Cipressi.

Viale dei Cipressi, sito archeologico

Viale dei Cipressi, sito archeologico

Evidentemente siamo troppo presi a pensare ad ecoporto, aeroporto e ora anche al parco giochi Disney da costruire a cavallo del torrente Mela.

image_pdfimage_print

Commenti chiusi