Il Vincenzo Patti conquista la finale. Stagione e prestazione da record!

marco-amatoAllo stadio delle palme è andata in scena la semifinale dei play off del campionato giovanissimi provinciali.

I padroni di casa del Vincenzo Patti hanno ospitato la formazione dell’Aga Messina in una partita senza storia.

La formazione mamertina, infatti, ha completamente surclassato i rivali con una prestazione super, imponendosi sui peloritani con il risultato di 6-1.

Passati in svantaggio con un lampo della formazione messinese, l’undici di mister Camattari è riuscito con grande tenacia a ribaltare immediatamente il risultato con le reti di Cicciari, che firma il pareggio, e Conte che sigla la rete del momentaneo 2-1 .

Una rete del capocannoniere Pirri chiude i conti per il primo tempo sul risultato di 3-1.

Nella seconda frazione di gara la situazione non cambia, la squadra di casa grazie ad un gioco spumeggiante aumenta il proprio vantaggio, un bellissimo colpo di testa in tuffo di Pagano porta il risultato sul 4-1. Successivamente anche Maiolino aggiunge il proprio nome al tabellino di gara, realizzando un calcio di rigore.

Chiude definitivamente i conti Taranto, concludendo un’azione bellissima del numero 18 Oliva che, dopo aver dribblato un paio di uomini della difesa messinese, serve un assist al bacio al proprio compagno.

Una prestazione super, che regala una finale play off dal sapore particolare, proprio nell’anno del 40esimo anniversario dalla nascita della storica società milazzese, che ha fatto scuola di vita e di sport alla maggior parte dei ragazzi nei dintorni.

Stagione del 2016/17 importantissima anche per il record che la formazione di mister Camattari può vantare, unica in Italia a vincere tutte le partite dall’inizio della stagione, 24 su 24, una presentazione di rilievo per la finale futura. Giovani, cinici e spettacolari, padroni di un gioco che li ha portati a vivere una stagione da sogno, l’augurio è che riescano a disputare una finale dal grande calcio, con grande sportività (che rappresenta un’altra qualità di questo grande gruppo) e soprattutto con la serenità di chi, indipendentemente dall’esito, deve essere soddisfatto di ciò che è riuscito a regalare alla propria squadra.

vincenzo patti

image_pdfimage_print

Commenti chiusi