I ragazzi “perditempo”. Milazzo prendi nota.

marco-amato“Fra i due litiganti il terzo gode” così recitava Carlo Goldoni in una sua celebre opera, e così potremmo commentare ciò che sta accadendo negli ultimi tempi a Milazzo.

barcellona-perditempoUn’altra settimana è passata, e mentre la situazione al borgo rimane sempre bloccata, i rapporti tra gestori dei locali e amministrazione vanno sempre più a peggiorare, l’altra faccia della medaglia è rappresentata da Barcellona Pozzo di Gotto che, sfruttando le difficoltà del comune “rivale”, sta vivendo un momento d’oro.

Il noto locale “Perditempo” sta diventando sempre più centro di aggregazione dei giovani milazzesi che, stanchi della monotonia che affligge la propria città, stanchi della situazione generale che la movida milazzese vive, ne stanno approfittando per poter godere della migliore offerta proposta da Barcellona Pozzo di Gotto.






I servizi forniti sono di gran lunga superiori, musica live ogni venerdì sera, e passeggiando per la via e fuori dal locale stesso,troviamo numerosi cestini che facilitano il corretto comportamento che legalmente i cittadini sono obbligati a tenere.

Eppure non sembra niente di particolare, eppure non è nient’altro che una semplice via con un locale, nessun panorama, nessuna cittadella fortificata, solo un semplice locale.

perditempo1Appare ovvio che la differenza venga fatta dall’umiltà dell’organizzare per il bene del luogo e dei profitti del privato, il “semplice” che riscuote successo, usando un’espressione del sindaco Formica. E Milazzo?

Milazzo si specchia come Narciso, ammirando le proprie bellezze, compiacendosi di ciò che madre natura le ha donato, con la superbia, di chi si ama troppo per pensare a migliorare e stupidamente pensa di essere perfetto!





image_pdfimage_print

Commenti chiusi