Un libro per accendere le stelle!

Omaggio dei Libri: Laboratorio staffette e aperitivo con Carlo Ridolfi al Secondo Istituto Comprensivo

VO(G)LIAMO LEGGERE! è il curioso gioco di parole utilizzato quest’anno per promuovere il Maggio dei libri, il mese in cui Associazioni, Enti, Scuole, Biblioteche e Ospedali e Carceri possono liberare la propria creatività e raccogliere così la sfida: leggere, e leggere ovunque! Sfida raccolta dal Secondo Istituto Comprensivo di Milazzo con la prima edizione di “Un libro per accendere le stelle!”, un programma che prevede laboratori di educazione alla lettura e di scrittura creativa, una staffetta e un aperitivo con il coordinatore della Rete di Cooperazione Educativa, Carlo Ridolfi, che coniuga lettura, racconto e musica ad opera di “illustri lettori” e dell’ orchestra dell’Istituto comprensivo.
“L’intento della nostra proposta per il Maggio dei libri è di suscitare l’interesse alle letture, più che alla lettura – ci spiega Giusi Caliri, referente dell’iniziativa -, desideriamo arricchire la classica ora di narrativa con libri coinvolgenti bel testo e nelle immagini e favorire la scoperta di differenti forme letterarie (silent book, albi illustrati, libri d’avventura) per stimolare il piacere della lettura. Dal piacere è possibile accendere la motivazione che va alimentata costantemente”.
Delle tre tematiche proposte dal Centro per il libro e la lettura alle quali ispirare le proprie iniziative, “Un libro per accendere le stelle” ha scelto Lettura come libertà, e già nel titolo è racchiusa un’idea di libro sganciato dal concetto di “contenitore” di ideologie, di soluzioni, di risposte. Il libro è uno strumento simile ad un telescopio, ci rimanda ad altre dimensioni, talvolta lontanissime dalla nostra, ci emoziona, suscita interrogativi, ci offre differenti visioni del mondo che possono coesistere tra di loro.
E’ fondamentale che il bambino/ragazzo sia protagonista di questa esperienza letteraria e, nelle attività previste dal Secondo Istituto, egli viene messo nelle condizioni di partecipare con un contributo squisitamente unico. Ad esempio, per capirci, i ragazzi delle elementari e delle medie saranno chiamati a “raccontare” un testo ad un altra classe, e per farlo sceglieranno il mezzo che prediligono: la sintesi, la lettura, l’immagine, la drammatizzazione. Ecco che si sprigiona il potere immaginifico del libro, un sipario dietro il quale si celano milioni di stelle.

Maggio dei Libri

Maggio dei Libri

L’universo “Libro” sembra non avere segreti per questo Istituto; gli ultimi dati Istat ci dicono che l’abitudine alla lettura si apprende in famiglia, tant’è che legge il 69,7% dei ragazzi con entrambi i genitori lettori, così per la scuola dell’infanzia sono stati pensati dei laboratori di animazione alla lettura in cui saranno coinvolti anche i genitori.
La caparbietà della dirigente Alma Le Grottaglie, accanto ad una risorsa poliedrica come la maestra Giusi Caliri, ha dato vita ad un proposta che, oltre ad educare alla lettura, gli riconosce un valore inestimabile nella crescita personale e civile del ragazzo durante tutto l’anno scolastico. Un libro per accendere le stelle rappresenta la fase conclusiva di un percorso iniziato con IoLeggoPerchè e che vede in cantiere una piccola biblioteca d’Istituto come casa del libro e luogo d’incontro scuola-famiglia-bambino.

Maggio dei Libri del Secondo Istituto Comprensivo di Milazzo

Maggio dei Libri del Secondo Istituto Comprensivo di Milazzo

image_pdfimage_print

Commenti chiusi