Situazione raccolta rifiuti e igiene urbana: Interrogazione consiglieri Magliarditi e Piraino

I sottoscritti Consiglieri Comunali nelle funzioni di controllo politico-amministrativo interrogano la S.S sulla grave problematica della raccolta rifiuti e igiene urbana.

PREMESSO che, ormai dal 1 Marzo 2018 la raccolta differenziata è stata estesa in tutta la città con il metodo del porta a porta;

CONSIDERATO l’Ordinanza del 28/02/2018 del Presidente della Regione Sicilia “Misure urgenti per incrementare la raccolta differenziata nel territorio della Sicila” all’art 4 comma 3 recita testualmente : I sindaci dei Comuni che non svolgono un efficace servizio di raccolta differenziata e conseguono basse percentuali di R.D. inferiori alla percentuale minima di legge del 65% sono obbligati entro il 31/03/2018 a VALUTARE ED ATTIVARE ogni azione utile anche ai sensi dell’art.191 del Dlgs. 2006 degli art. 152 e 154 del TUEL per incrementare la percentuale di raccolta differenziata, per esempio, variando nella ricorrenza della fattispecie, le modalità di raccolta con passaggio del porta a porta dismettendo i cassonetti stradali e attivando centri comunali di raccolta.

CONSIDERATO che, l’attuazione dell’ordinanza non è stata attuata in maniera adeguata in quanto le criticità sono evidenti e interessano l’intera Città provocando enormi disagi sia dal punto di vista dell’immagine ma soprattutto sotto il profilo igienico sanitario.

CONSIDERATO  che, il progetto di servizio ha previsto la dismissione di tutti i cassonetti dal territorio comunale e la conseguente raccolta con il metodo del porta a porta

CONSIDERATO che, lo spazzamento manuale non viene effettuato regolarmente, presumibilmente dalla esigua forza lavoro nello specifico settore;

CONSIDERATO che, alla lettera “ D”Servizio di raccolta in forma differenziata delle varie frazioni di rifiuto, il progetto di servizio si prefiggeva come obiettivo primario quello di sottrarre produzione di rifiuti quotidiana procapite, in concorso anche con l’attivazione di uno o più PUNTI ECOLOGICI ,la maggiore quantità di componenti di rifiuti da avviare ad attività di recupero ovvero riciclo e/o riuso.

CONSIDERATO che, alla lettera “F” servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti prodotti dalle spiagge. Al punto 1 intervento di pulizia ordinaria di mantenimento: è stata prevista la pulizia manuale della spiaggia e dei “viottoli”di acceso al mare e del relativo tratto di terrapieno con contestuale selezione e raccolta delle singole frazioni di rifiuto in sacchi trasparenti, colorati secondo le indicazioni dell’ufficio. I sacchi contenenti le frazioni di rifiuto raccolte saranno depositate in prossimità delle mini isole ecologiche per il loro successivo carico su adeguato mezzo e seguente trasporto alla stazione di trasbordo intermodale per l’avvio delle medesime frazioni ai vari impianti di recupero o all’impianto di smaltimento. Collocazione o integrazione della cartellonistica recante il divieto di balneazione nei tratti interessati.

CONSIDERATO che, alla voce”Articolazione interventi” si prevede quanto segue :

Mantenimento e raccolta spiagge libere :Maggio 6 gg ; giugno 15 gg; luglio 31gg ; agosto 31gg; settembre 8 gg;

Gestione mini isole ecologiche e trasferimento frazioni di rifiuto alla stazione di trasbordo: Maggio 11 gg Giugno 3ogg; Luglio 31gg; Agosto 31gg; Settembre 15gg.

RITENUTO che ancora oggi moltissime criticità continuano a verificarsi nella nostra Città con i già citati disagi che restano irrisolti;

CONSIDERATO che, da quando è iniziata la R.D. e come già detto eliminati tutti i cassonetti stradali, non vi è alcuna possibilità per gettare le deiezioni degli animali d’affezione in quanto non esistono i cestini per detti rifiuti;

CONSIDERATO che, in tutta la Città vi è un carenza di cestini porta rifiuti che anch’essi dovrebbero essere di diverse tipologie (carta Vetro Lattine Plastica) ;

CONSIDERATO che sono molte le segnalazioni di presenza di blatte e topi nel territorio Comunale;

Tutto ciò RITENUTO e CONSIDERATO, si interroga la S.S. per sapere:

Quali interventi la S.S. intende intraprendere per rimuovere le criticità relative al mal funzionamento della raccolta Porta a Porta che potrebbe provocare problemi di natura igienico sanitario;

quali interventi intende intraprendere per risolvere il problema dello spazzamento manuale che presenta enormi carenze in tutte le strade cittadine;

se intende localizzare ISOLE ECOLOGICHE o ulteriori PUNTI ECOLOGICI al fine di evitare le micro discariche che insistono in ogni angolo della nostra città;

le motivazioni per le quali ancora oggi (11/06/2018) non è stato realizzato alcun intervento sull’arenile e terrapieno di Ponente e non sono stati rimossi i cumuli di rifiuti accantonati su più tratti della spiaggia di ponente;

se sono state previste le mini isole ecologiche e tutto quanto previsto alla lettera “F” del progetto di servizio “Igiene Urbana anno 2018”in relazione alla pulizia delle spiagge;

si chiede di conoscere per quali motivazioni non sarebbero stati ripuliti adeguatamente tutti i viottoli di accesso al mare come previsto al punto 1) intervento di pulizia ordinaria di mantenimento;

si chiede di conoscere se sono rispettati gli interventi di mantenimento e raccolta rifiuti delle spiagge cosi come previsto dal già citato progetto di servizio, in quanto la spiaggia non risulta pulita a regola d’arte, presumibilmente per la carenza di adeguata forza lavoro ;

se non ritiene, nell’immediato di ripristinare la collocazione di cestini porta rifiuti nella Via G. Medici, di collocare, per le stesse ragioni, ulteriori cestini nel Lungomare Garibaldi ed in tutto il Centro Storico, nonché in tutte le aree di aggregazione della periferia ;

se non ritiene di collocare apposti cestini per le deiezioni di animali d’affezione, vista la carenza assoluta e i conseguenti disagi provocati;

si chiede di conoscere se è stata attuata una azione programmata per la DISINFESTAZIONE, LA DERATTIZZAZIONE E DEBLATTIZZAZIONE;

In attesa di risposta scritta nei termini previsti, si rappresenta l’urgenza di quanto sopra descritto per evitare gravi problematiche ai nostri concittadini e presentare la nostra Città al meglio sia sotto il profilo del decoro e soprattutto dell’igiene pubblica.

Milazzo, 11/06/2018.

I Consiglieri comunali

Rosario Piraino

Maria Magliarditi

image_pdfimage_print

Commenti chiusi