Sicurezza del borgo antico:Mozione dei Centristi

antico-borgoOggetto: Sicurezza del borgo antico

In merito al noto dibattito sulla gestione dei locali nella zona del Borgo di Milazzo e la giusta necessità di garantire civili ed adeguate condizioni di vita ai Residenti del Borgo stesso, i sottoscritti Consiglieri Comunali invitano l’Amministrazione ad elaborare, con conseguente ufficializzazione al Consiglio Comunale, un preciso e concreto programma di interventi finalizzati a mitigare ed eliminare le più gravi criticità.






Tenuto conto Che gli ultimi episodi in ordine cronologico avvenuti al borgo di Milazzo hanno generato la sola conseguenza di allontanare in maniera netta buona parte dell’utenza che ovviamente contribuiva in maniera fondamentale a mantenere aperte le poche attività rimaste dopo il periodo estivo con la conseguente perdita di lavoro di diversi giovani senza peraltro trovare alcuna soluzione definitiva e costruttiva al problema.

Che sia per gli operatori economici (gestori dei locali), che per i residenti (limitrofi e non) non è più tollerabile una condizione allo sbando, di fatto anarchica, dove si ricorra occasionalmente a pseudo-soluzioni drastiche, ad improbabili tavoli di confronto dove si decide qualcosa di categorico, salvo poi fare retromarcia.

Considerato PRIORITARIO il tema ‘Sicurezza’ sia per residenti che per i frequentatori della zona nelle ore notturne, ed in particolare nei week-end dell’anno ed in tutte le sere di Luglio ed Agosto.

Ritenuto FONDAMENTALE al fine di migliorare la qualità dei servizi della zona, per ampliarne l’offerta, diversificandola, e raccogliere un più ampio ventaglio di utenza, di giovani e meno giovani, “APRIRE” il Castello e farlo funzionare UNA VOLTA PER TUTTE: convenzioni pluriennali con realtà private, serie e competenti, in ambito ricreativo, culturale, sociale, con offerte enogastronomiche e percorsi promozionali utili allo sviluppo turistico di tutto il territorio.

E’ impensabile continuare con una gestione improvvisata e in sordina, legata ad eventi occasionali con risonanza limitata.

Il Castello dovrebbe essere un grande contenitore promozionale, ricco di opportunità per tutta la Comunità.

Proponiamo di valorizzare come merita uno dei borghi più belli d’Italia ed in particolare un sistema concreto e praticabile di REGOLE: – che dovrebbero disciplinare, innanzitutto, il sistema dei “parcheggi selvaggi” in strade a due corsie dove a stento poi riesce a transitare una singola fila di auto, arrecando inquinamento acustico quanto ambientale, ingorghi e pericoli. – che dovrebbero favorire i parcheggi dei residenti del Borgo ed il transito dei residenti di tutta l’area del Capo, che in specifiche fasce orarie sono ostaggio del caos di quella zona. – che dovrebbero essere note agli autoctoni quanto ai frequentatori della zona, turisti quanto abitanti in comuni vicini: l’area dovrebbe essere disciplinata da un piano del traffico particolareggiato, come sempre più spesso si adotta in centri turistici e borghi antichi.






Ovvia e doverosa la costante presenza di pattuglie e l’utilizzo di sistemi di videosorveglianza, anche alla luce dei frequenti episodi di vandalismo ed inciviltà.

Chiediamo quindi inoltre

– Controllo costante e continuato da parte dei vigili urbani al fine di far rispettare il divieto per i visitatori di parcheggiare negli stalli riservati ai residenti permettendo a questi ultimi un rientro più agevole e “normale” a casa propria.

– Immediata costituzione di un tavolo di concertazione con le associazioni o i rappresentanti di categoria al fine di poter programmare e concordare eventi condivisi e poter offrire ai visitatori una varietà di “prodotti e servizi” di qualità.

In conclusione, auspichiamo che per il 2017, l’Amministrazione Comunale di Milazzo si assuma tutte le proprie responsabilità, con atti di indirizzo finalizzati a valorizzare la zona del Borgo, senza inutili proibizionismi, ma con la volontà di agevolare una cultura di rispetto del valore della zona e dei suoi abitanti.

Chiediamo, dunque, che il Consiglio Comunale nell’esercizio delle sue funzioni di indirizzo e controllo politico-amministrativo, approvi la mozione dei consiglieri in oggetto al fine di poter consentire un radicale cambio di passo nell’ormai lungo tentativo di gestire la questione “borgo antico” facendo in modo che non costituisca più un problema ma bensì un opportunità di sviluppo turistico.

Milazzo, 13/12/16

GRUPPO CENTRISTI PER MILAZZO

Rosario Piraino

Maria Magliarditi

Coppolino Franco Mario e

Oliva Alessandro





image_pdfimage_print

Commenti chiusi