Indotto A2A, operai metalmeccanici in sciopero dal 12 giugno

Continua a oltranza lo sciopero degli operai metalmeccanici della Centrale A2A di San Filippo del Mela, in lotta da più di una settimana per la difesa del contratto di lavoro e dei conseguenti diritti ad esso annessi. Dal 12 giugno, infatti, lavoratori ed esponenti dei sindacati Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil presidiano i cancelli dell’indotto termoelettrico per chiedere il riconoscimento di specifiche indennità di lavoro e il pieno adempimento del CCNL (Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro), minato attualmente – scrivono i sindacati – “dal permeare di inaccettabili condizioni di sfruttamento dei lavoratori”.

La protesta muove in conseguenza delle reiterate richieste avanzate dal movimento sindacale che, da mesi, chiede l’avvio di un confronto con i dirigenti A2A e le imprese dell’indotto per la definizione di accordi in termini contrattuali, salariali e di sicurezza sul lavoro.

image_pdfimage_print

Commenti chiusi