Foti: “Dopo il dissesto ritorniamo al confronto con la città”

Di seguito l’intervento tenuto dal consigliere Antonio Foti durante la seduta del Consiglio Comunale dell’ 8 novembre 2016 sulla delibera.

“Da sempre ho espresso la mia visione critica riguardo all’opposizione che è stata condotta negli anni precedenti. Una opposizione legittima, dura, intransigente ed appassionata ma che in parte non ho condiviso.

antonio foti

 La questione economica del comune ha avuto un risvolto pesantissimo nel tessuto sociale e culturale cittadino, alimentando divisioni, spaccature che impediscono ancora oggi alla nostra città di diventare una vera e propria comunità. Durante l’ultimo anno e mezzo ho affrontato la questione con oggettività, fuori dalla contesa politica,  maturando un approccio riflessivo e di autocritica rispetto ad alcune mie valutazioni del passato. Il dissesto è ampiamente in atto visto anche l’enorme mole di debiti fuori bilancio accertati ed è chiaro che non nasce oggi. Questa situazione fortemente deficitaria e di difficoltà oggettiva dell’Ente ci ha spinto a votare con convinzione la delibera del dissesto. Il post dissesto, tuttavia, deve avere come obiettivo quello di rilanciare la vita amministrativa del nostro Ente con una oculata gestione che impone anche un dialogo con tutte le realtà cittadine. Serve una nuova conferenza programmatica su alcuni punti specifici da portare avanti, mettendo al centro una visione progettuale condivisa, nell’ottica del Bilancio Sociale Partecipativo”.

image_pdfimage_print

Commenti chiusi