Anticipazioni di “Chi va Piano Fest 2017”: Riuso, book sharing, libraio nomade …

L’Associazione “Il Giglio”, la Fondazione Barone G. Lucifero di San Nicolò e tutta “La Città dei bambini spensierati” terrà a Gigliopoli – Capo Milazzo la QUARTA EDIZIONE DEL “CHI VA PIANO FEST” il 2 – 3 e 4 giugno 2017.

All’interno del programma incentrato sull’educazione, stili di vita, alimentazione, sostenibilità, consapevolezza e felicità, sarà anche allestito un Gazebo del Riuso.




La Filosofia del Riuso è basata sul non spreco delle risorse e su una costatazione molto semplice e biunivoca: ciò che non serve più a noi, può servire ad altri.

Si possono portare: Oggetti di uso comune, piatti, posate, bicchieri; oggettistica; mobili in buone condizioni, sedie sgabelli, tavoli; elettrodomestici funzionanti, ferri da stiro, ventilatori, computer; biciclette; passeggini e carrozzine; libri; giocattoli; scarpe, borse e accessori per abbigliamento; ed altro ancora, eccetto vestiti. In caso di oggetti ingombranti o grandi elettrodomestici portare una foto stampata o pubblicare foto nei vostri commenti.

i discuterà e ci si confronterà sulle buone pratiche di riduzione dei rifiuti, sulla raccolta differenziata, sul riciclo, sul compostaggio domestico, sulle alternative alle discariche e agli inceneritori.

18485456_1534203483270183_3527343140989868483_n

Il Gazebo del Riuso è a cura delle Associazioni O2Italia, Comitato dei cittadini contro l’inceneritore del Mela, Comitato Jonico Beni Comuni e Zero Waste Sicilia.

Vi sarà anche il “librario nomade“, messinese Giovanni Lauritano, che in una roulotte usata ha realizzato un piccolo mondo magico dove a regnare sono gli oltre 600 volumi illustrati dedicati a bambini con problemi alla vista o di apprendimento.
“Basta fare uno scalino per entrare nel mio universo” afferma Giovanni Lauritano in un’intervista all’Huffington Post.

18527541_1534563286567536_8160136540515102431_n

Ma anche il Book Sharing, per consentire la condivisione delle emozioni che possono dare i libri.
Durante i tre i giorni del festival vi saranno uno o più punti con scaffali , cassette o postazioni ad hoc… dove poter prendere uno dei libri messi a disposizione e lasciarne un altro che non interessa più.. Creando così un interessante scambio durante le tre giornate della manifestazione ma anche successivamente…

18527608_1534195363270995_2632087377975571911_n

image_pdfimage_print

Commenti chiusi